RSS

Astrua Magazine

Maestro del tempo: il Master di Jaeger-LeCoultreAl giorno d'oggi, l'alta orologeria vive una continua espansione internazionale, grazie a interi continenti in recente ascesa economica, i quali hanno assorbito fin da subito una quota importante del mercato produttivo della Maison, una quota che tutto lascia supporre in crescita costante per molto tempo. La domanda, in altri termini, è aumentata a dismisura ed aumenterà a lungo, a fronte di un'offerta che non può minimamente tenere la stessa progressione.
Pasotti: nel segno dell'ombrelleria d'autoreL'ombrello vanta due curiosi paradossi: in primo luogo, che l'oggetto in sé prende il nome da una funzione, quella appunto di 'fare ombra', che al giorno d'oggi nessuno utilizza più quotidianamente. E, particolarità forse davvero unica, pur vantando una storia millenaria, il suo odierno utilizzo di ripararci dalla pioggia nasce solo a partire dal 1700, affermandosi definitivamente molto tempo dopo ancora.
Estate e orologi: istruzioni per l'uso -mercoledì 4 agosto 2021
Estate e orologi: istruzioni per l'usoAgosto: tempo di mare. Come gli appassionati sicuramente sapranno, non tutti gli orologi hanno una vocazione al bagno, mentre alcuni modelli sono appositamente creati per essere dimenticati al polso anche sott'acqua. Oggi vogliamo darvi alcuni consigli pratici generali sia sugli orologi 'giusti' da indossare in spiaggia, sia sul loro corretto uso.
Gregorio Paltrinieri e Panerai: fuoriclasse a pelo d'acquaL'acqua. La tensione. Il gesto agonistico. In tempi di giochi olimpici il pensiero corre subito alla vasca rettangolare divisa in corsie, con la folla intorno, ad atleti che si allenano da anni per un obiettivo unico: competere al meglio delle proprie possibilità e - per pochi di loro – vincere.
L'eleganza sportiva del Riviera di Baume&MercierIl simbolo di Baume & Mercier è la lettera 'Phi', espressione di armonia e perfezione, ed è difficile immaginare una linea della Maison ginevrina che lo incarni meglio della collezione Riviera. Nato nel 1973 – fra i primissimi orologi sportivi d'acciaio di alta gamma dell'epoca -, il Riviera ha saputo in questi decenni evolversi senza perdere le sue iconiche forme geometriche e le proporzioni auree che lo contraddistinguono.
Il giro del mondo firmato Mont Blanc -martedì 13 luglio 2021
Il giro del mondo firmato MontblancPochi scrittori nella storia della letteratura hanno saputo eguagliare il genio immaginifico di Jules Verne, che nei suoi romanzi - viaggiando sul filo della fantasia - narrò avventure che hanno avvinto moltissime generazioni di lettori, creando personaggi e storie che rimangono tutt'ora nel nostro immaginario.
Omega Seamaster Diver 300 Tokyo 2020Tra i paradossi della storia recente figura di certo il fatto che tra poche settimane, a partire dal 23 luglio 2021 fino all'otto di agosto, si celebreranno ufficialmente a Tokyo i giochi Olimpici del...2020. Infatti, la gestione della crisi pandemica ha comportato la decisione di sospendere nel 2020 tutte le manifestazioni pubbliche di rilievo. Tra queste, i Giochi delle XXXII Olimpiadi, che si sarebbero dovuti tenere nella capitale nipponica.
Calatrava 6119Tra le novità orologiere più interessanti del 2021, impossibile non citare un orologio che da quasi novant'anni innalza il concetto di semplicità ad archetipo di bellezza: parliamo ovviamente del Calatrava di Patek Philippe. Modello iconico che è nato nel 1932 da un'idea dei fratelli Jean e Charles Stern, che proprio quell'anno avevano preso le redini della prestigiosissima Maison ginevrina, dopo un'esperienza importante nella produzione di quadranti.
Chopard Mille Miglia Il mondo dell'orologeria e quello delle corse automobilistiche sono da sempre intimamente connessi, come certamente sanno gli appassionati. E lo sa bene di certo Karl Friedrich Scheufele, presidente della maison svizzera Chopard, che alla passione per i segnatempo esclusivi unisce l'amore per il mondo a quattroruote.
Petali di bellezza -venerdì 11 giugno 2021
Petali di bellezzaLa grazia eterea e affascinante dei petali di un fiore riunisce il valore della bellezza in sé - capace di donare gioia disinteressata a chi la contempla - al concreto solleticamento dei sensi, malìa screziata e vivida che seduce le api con i propri colori, le attira e consente ai piccoli impollinatori di perpetuare il fiore. I petali sono uno scudo gentile, un velo che protegge e al tempo stesso reclama a gran voce il proprio assedio.