RSS

Astrua Magazine

Salviati e l'arte del vetro -venerdì 29 gennaio 2021
Salviati e l'arte del vetroNon stupisce che l'epicentro mondiale del vetro d'arte sia Murano, piccola isola al largo di Venezia, sospesa come un incantesimo sullo specchio evanescente della sua laguna. Qui cielo e mare si fondono all'orizzonte, screziandosi dei mille colori che la luce del sole, al tramonto, ruba leggera alle meravigliose architetture veneziane.
Cartier Tank e Ronde SoloAnche nell'alta orologeria vengono creati degli 'spin-off' di successo da collezioni iconiche. Infatti, così come un telefilm vede talora un suo personaggio guadagnarsi l'attenzione e il gradimento dei fan, a tal punto da far nascere una nuova serie a sé stante incentrata solo su di lui, nel mondo orologiero la forma e lo stile particolare di un segnatempo 'capostipite' possono divenire così iconici da dare vita a collezioni indipendenti che ne riprendono nome e linee.
Girard-Perregaux Laureato -venerdì 15 gennaio 2021
Girard-Perregaux LaureatoNon pochi miti orologieri sono nati grazie alla potenza suggestiva del cinema: diversi segnatempo iconici sono divenuti tali anche per essere stati indossati da un attore in un film famoso. C'è tuttavia un caso, davvero singolare, in cui questo legame non è nato grazie all'oggetto apparso al polso del protagonista: parliamo del mitico Laureato di Girard-Perregaux, storica manifattura svizzera che in quest’anno festeggia il suo 230° anniversario dalla fondazione.
Mykonos gioielli Valter Franco RicciMykonos, diceva lo scrittore greco Melpo Axiotis, "è esattamente nel centro del Mar Egeo, in modo che tutti intorno la guardino, e ammirino ciò che vedono". Perché Mykonos è un sogno ad occhi aperti, un barbaglio albino di luce tra cielo e mare. Il Mito racconta che proprio a Mykonos Ercole sconfisse definitivamente i Giganti e che i loro corpi, pietrificati, si siano trasformati nei grandi scogli dell'isola - diventando in seguito isola essi stessi.
Chanel J12: lussuosi "paradossi" -mercoledì 16 dicembre 2020
Candele e profumatori OnnoSe è vero, come è stato detto, che mademoiselle Coco Chanel "con un pull nero e dieci fili di perle ha rivoluzionato la storia della moda", è altrettanto vero che con un orologio in ceramica la maison Chanel ha rivoluzionato l'orologeria contemporanea, introducendo su larga scala un materiale che si è rivelato davvero eccezionale, nonostante le prime perplessità dei clienti, all'epoca, più inclini a collegarlo a un servizio di stoviglie che a un segnatempo.
Le inebrianti atmosfere di Onno -giovedì 10 dicembre 2020
Candele e profumatori OnnoChe cos'è il gusto? È una sensibilità particolare, un'attitudine innata, che può essere educata e nutrita. È la capacità di riconoscere il bello e il buono, e per definirla usiamo uno dei cinque sensi - il gusto, appunto - che in questa accezione ricomprende tutti gli altri: gli oggetti sui quali esercitiamo il giudizio critico legato al nostro gusto possono essere mangiati, ma anche guardati, ascoltati, toccati, annusati.
Tudor Royal: una collezione "Regale" -venerdì 4 dicembre 2020
Tudor Royal: una collezione Regale Non poteva mancare Tudor fra le grandi maison di orologeria svizzera che presentano novità 2020, per fare sognare gli appassionati anche in questo anno così travagliato. E Tudor lo fa in grande, alzando il sipario su un'intera nuova collezione: parliamo della linea battezzata non a caso 'Royal', nome già usato dalla Casa negli anni Cinquanta per sottolineare la 'regale' accuratezza delle Sue creazioni.
Il fascio Senza Fine dei gioielli Ricci"Senza fine, tu sei un attimo senza fine" cantava Gino Paoli, perdendosi negli occhi e nel pensiero di Ornella Vanoni. "Non c'è ieri, non c'è domani", continuava il grande cantautore: perché l'infinito non ha per definizione inizio o conclusione temporale, e a ragione di questa sua impensabile assurdità logica è da sempre il pendant nobilitante del vero amore, come ben sapeva Victor Hugo: “Amare, ecco la sola cosa che possa occupare e riempire l'eternità: all'infinito occorre l'inesauribile".
Omega Seamaster Diver 300: nel profondo degli oceaniCiò che affascina l'appassionato, nella linea Diver 300 della collezione Seamaster Omega, è come in un unico segnatempo possano convivere così perfettamente, anzi armoniosamente, due anime in apparenza opposte. La solidità costruttiva - espressa dalla robusta cassa di 42 mm (43.5 mm nel modello in ceramica) e sottolineata dall'inscalfibile lunetta in ceramica e dalla resistenza alla portentosa pressione di 30 atmosfere - fa da contraltare alla grande accuratezza dei particolari.
A rovescio nel tempo: il Reverso di Jaeger-LeCoultreNon finiremo mai di scriverlo: la maggior parte delle icone orologiere che oggi fanno fremere il cuore degli appassionati nascono storicamente da esigenze pratiche, non dallo studio di marketing di esperti comunicatori. Non fa eccezione - tutt'altro - un orologio leggendario come pochi: il Reverso di Jaeger-LeCoultre, che vide la luce nei primi anni '30 del secolo scorso per raccogliere una sfida per i tempi davvero proibitiva: proteggere il vetro dell'orologio dai colpi che avrebbe potuto subire durante una partita di polo.