BENVENUTO| WELCOME | 歡迎

Astrua Magazine

Nuovo Jaeger Le Coultre Master Ultrathin

Manifatture come Jaeger Le Coultre non si accontentano mai di dormire sugli allori e anno dopo anno lavorano alacremente a migliorare i propri modelli, talvolta anche con aggiustamenti e modifiche impercettibili ai più, nel solco di una tradizione di ricerca orologiera plurisecolare.

Questa politica iperproduttiva di Le Coultre tuttavia, se da un lato soddisfa ogni anno le esigenze di novità del mercato orologiero e gli appassionati, dall’altro purtroppo rischia a nostro avviso di creare un eccesso di offerta. Un fenomeno controproducente, in grado di creare confusione persino tra stessi appassionati, che non hanno il tempo di focalizzare la propria attenzione e la propria passione su modelli stabili nel tempo, come invece meriterebbero gli eccezionali orologi di Jaeger.

Quest’anno, ad esempio, a Ginevra sono stati presentati ben cinque nuovi Master Ultra Thin solo tempo, che si vanno ad aggiungere ai sei già in produzione.

A noi è piaciuta molto, tra le nuove proposte, la ref 127.84.20, in acciaio con il cinturino in alligatore, che ci ha colpito per la sua estrema semplicità e raffinatezza.

Piccoli secondi al sei, diametro contenuto a 38,5mm, il nuovo Master Ultra Thin, disponibile anche in versione oro rosa, con il suo movimento a carica automatica 896 visibile dal fondello in vetro zaffiro coniuga  il piacere di un lusso sottile a un utilizzo davvero quotidiano. 

 

LE SEDI
Le nostre sedi:
NEWSLETTER
La nostra newsletter per rimanere sempre aggiornati
SOCIAL NETWORK
Seguici anche su: